Homepage

ORARIO SS. MESSE

(TIME HOLY MASSES)


DOMENICA E GIORNI FESTIVI

(SUNDAYS AND HOLIDAYS)

s.Filippo:    10:00 e 17:30 (17:00 invernale - winter time)

s.Gregorio: 11:00

 

 DAL LUNEDI' AL SABATO*

s.Filippo:    17:30 (17:00 invernale - winter time)

*mercoledì messa ore 9:00 e a seguire adorazione eucaristica fino alle ore 12:00, riprende dalle 21:00 alle 22:00

s.Gregorio: 18:00 (17:30 invernale - winter time)

*giovedì messa ore 21:00

Print Friendly and PDF

 

I SETTIMANA DI QUARESIMA

 

11 L Le tue parole, Signore, sono spirito e vita. Pecore e capri: il Pastore e Re separerà con la stessa cura chi l’ha riconosciuto e amato nei poveri da chi, non amando, si è volontariamente posto dalla parte del diavolo. S. Sofronio; S. Pionio; S. Eulogio. Lv 19,1-2.11-18; Sal 18,8-10.15; Mt 25,31-46.

12 M Il Signore libera i giusti da tutte le loro angosce. Non sprecar parole quando preghi. Il modello è il Padre nostro: adorare Dio, chiedere il pane quotidiano (anche eucaristico), compiere il bene proprio e dei fratelli. S. Massimiliano; S. Innocenzo I; B. Fina. Is 55,10-11; Sal 33,4-7.16-19; Mt 6,7-15.

13 M Tu non disprezzi, o Dio, un cuore contrito e affranto. Il segno di Giona per Ninive e il segno di Gesù per noi: il frutto atteso, in entrambi i casi, è la conversione. S. Sabino; S. Cristina; S. Ansovino. Gn 3,1-10; Sal 50,3-4.12-13.18-19; Lc 11,29-32.

14 G Nel giorno in cui ti ho invocato mi hai risposto. Chiedere, cercare, bussare alla porta di Dio: chi ama Lui, ascolta il povero che attende e gli porge volentieri un buon “boccone”. S. Matilde; S. Paolina; B. Giacomo Cusmano. Est 4,17n.p-r.aa-bb.gg-hh (NV); Sal 137,1-3.7-8; Mt 7,7-12.

15 V Se consideri le colpe, Signore, chi ti può resistere? La fraternità è lo stile del discepolo di Cristo: oltre i rapporti formali, accettare sempre l’altro come fratello. S. Zaccaria; S. Luisa de Marillac; B. Artemide Zatti. Ez 18,21-28; Sal 129,1-8; Mt 5,20-26.

16 S Beato chi cammina nella legge del Signore. Il Maestro porta a compimento la Legge antica: bisogna amare i nemici, imitando il Padre che è nei cieli. Ss. Ilario e Taziano; S. Eriberto; B. Giovanni Sordi. Dt 26,16-19; Sal 118,1-2.4-5.7-8; Mt 5,43-48.

[17 D II Domenica di Quaresima / C (S. Patrizio) Gen 15,5-12.17-18; Sal 26,1.7.9.13-14; Fil 3,17 – 4,1; Lc 9,28b-36].